Articoli

L'irrilevanza penale delle valutazioni è applicabile alle rettifiche reddituali effettuate in applicazione delia disciplina del transfer pricing, fondata per definizione su valutazioni discrezionali e su metodologie non certe e codificate dal punto di vista normativo. Il Transfer pricing non è certo una scienza esatta. La discrezionalità...

L’avvocatura della UE pone limiti all’utilizzo delle perdite. Il filone giurisprudenziale che si è recentemente sviluppato sul tema dell’utilizzo delle perdite fiscali prodotte da entità estere del gruppo nell’ambito del consolidato fiscale trasnazionale si è arricchito di ulteriori ed interessanti interventi, rappresentati dalle Conclusioni dell’Avvocato generale presso la...

Una buona pianificazione societaria permette di evitare accertamenti fiscali basati sulla residenza fiscale.   La questione della corretta individuazione della residenza fiscale delle società è estremamente importante al fine di evitare accertamenti da parte del Fisco. In alcuni casi l’individuazione è relativamente semplice, in altri, dove le...

Come trattare le fatture al 31.12.2018 In un Paese in cui le imprese cercano ossigeno con l’export, sono molti coloro che emettono fatture in valuta estera. Purtroppo ad oggi siamo ancora fermi ad una Circolare dell’Agenzia delle entrate (la 12/E del 2013) la quale, interpretando una modifica...

    Non sempre il nuovo regime forfettario allargato a compensi fino a 65.000 € può risultare conveniente. Tra le ipotesi di modifica contenute nel Disegno di Legge di Bilancio per il 2019, vi è un ampliamento dell’ambito di applicazione del regime forfettario fino a soggetti che percepiscono compensi professionali fino...

  Dall’Ocse nuove proposte in tema di remunerazione degli accordi di cash pooling.   Di recente è stata avviata una consultazione pubblica sul documento BEPS Action 8 – 10 intitolato “Financial transactions” con cui l’Ocse intende regolamentare le operazioni infragruppo di contenuto finanziario. Per quanto riguarda in particolare gli...

  A volte i tecnicismi soffocano un’agevolazione o ne stravolgono il senso.   Il caso analizzato nasce dall’esperienza professionale, e in particolare da un contribuente che ha usufruito del cosiddetto “bonus per le start-up innovative”. Si tratta di un credito di imposta utilizzabile in compensazione con altre imposte, pari...