START-UP: LA GIOVENTÙ SI ALLUNGA DI UN ANNO

Il calendario si ferma però solo per gli incentivi pubblici

 

Il tempo perso in questo anno eccezionale non conterà ai fini di molte opportunità offerte alle start-up innovative.

Il Decreto Rilancio (D.L. 34/2020) ha infatti stabilito un maggior termine di 12 mesi per la permanenza nella sezione speciale del Registro delle Imprese a favore di tale tipo di società.

In realtà il quinquennio in cui un’impresa potrà godere della qualifica si allunga solo per l’accesso agli incentivi pubblici.

Non rileva invece ai fini della fruizione delle agevolazioni fiscali e contributive.

La norma si applica dal 19.05.2020.

 

Christian Penso